Lettera della Federazione Nazionale della Stampa al Popolo Viola

Riceviamo e diffondiamo per dare anche spiegazioni per gli annullamenti e le cancellazioni di eventi del Popolo Viola in programma in questo periodo contro il DDL Intercettazioni.

Roberto Natale, Presidente Federazione Nazionale Stampa

Cari amici, care amiche del Popolo Viola,

l’incontro che si è svolto nella sede della Federazione della Stampa ha mostrato quale forza abbia oggi il movimento che si oppone al disegno di legge Alfano: un movimento non soltanto contro la brutale restrizione del diritto-dovere di informare, ma contro i tanti “bavagli” che si vogliono imporre alla società italiana. Dai tagli che stanno abbattendosi sulla cultura (con i colpi assestati ai finanziamenti per teatro, cinema, musica, danza) alla indiscriminata decurtazione dei fondi per l’editoria e l’emittenza (che sta mettendo in ginocchio tante voci dell’informazione a carattere sociale) agli attacchi ai diritti del mondo del lavoro.

Un insieme di forze lontanissimo da qualsiasi tentazione di fare battaglie corporative, guidato piuttosto dalla volontà di aprirsi a tutte le nuove esperienze nate sul terreno del diritto a comunicare e più in generale della difesa della Costituzione, andando oltre lo schieramento già ampio che aveva dato vita alla manifestazione di piazza del Popolo del 3 ottobre scorso. Da molti soggetti è venuta forte la richiesta di una grande iniziativa nazionale nel segno dell’unità, che dia voce non tanto ad una categoria professionale ma ai soggetti e ai temi della società italiana che rischiano l’oscuramento.
Abbiamo ragionato delle diverse possibilità di calendario, prendendo in considerazione anche l’opzione del 9 luglio. Come saprete, però, per quel giorno è già stata indetta dal sindacato dei giornalisti una “giornata del silenzio”, proprio contro il ddl Alfano: abbiamo la ragionevole speranza che in quella data si fermerà la grandissima parte dell’informazione italiana, e dunque ci è sembrato inopportuno esporre la nostra iniziativa comune ad una “censura” che stavolta non potremmo nemmeno imputare ad altri. Sappiamo bene che i movimenti importanti non vivono solo o principalmente dell’attenzione mediatica, ma abbiamo ritenuto che una grande iniziativa come quella che contiamo di mettere in atto non debba essere penalizzata da un “auto-oscuramento” evitabilissimo. Ci è parso che la data di giovedì primo luglio possa tenere insieme diverse esigenze organizzative, e su quella abbiamo deciso tutti insieme di concentrare gli sforzi: a Roma, in piazza Navona, e nelle altre città d’Italia, ovunque sia possibile.
Vi chiediamo di valutare questa scelta con la stessa passione unitaria che lega il movimento che si oppone al disegno di legge, e di “rovesciare” sul primo luglio l’energia civile e la fantasia con la quale avete saputo conquistarvi in questi mesi uno spazio di rilievo, prezioso per tutti noi. Tenendo peraltro conto del fatto che la mobilitazione non si esaurirà certo con questa iniziativa: è più che probabile che si debba tornare in piazza, subito dopo la brevissima pausa estiva, se il ddl sarà ancora in discussione alla Camera.
Roberto Natale
(Il comitato per la libertà e il diritto all’informazione)*
* Del Comitato fanno parte FNSI, CGIL, ANPI e altri…

Ed è per questo che qui a Parma stiamo cercando di organizzare degli eventi il giorno 1° luglio. Speriamo a breve di potervi fornire il programma delle iniziative e gli orari.

A presto,
Il Popolo Viola di Parma

Questa voce è stata pubblicata in Articoli, I vostri articoli e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...