Denuncia scippo, poi ritratta Consigliere leghista rischia denuncia

-di Maria Chiara Perri, parma.repubblica.it-

Il segretario provinciale del Carroccio ed esponente in Regione aveva diramato una nota dando notizia di un’aggressione in centro. Fatto che secondo le forze dell’ordine non è mai accaduto. Ha ammesso di non essere un testimone e rischia una denuncia

Il comunicato è stato inviato a tutte le testate giornalistiche locali, nel tardo pomeriggio di martedì. Il consigliere regionale e segretario provinciale della Lega Nord, Roberto Corradi, vi raccontava un episodio di microcriminalità avvenuto in pieno centro alle 16. Una scena mediaticamente impressionante: uno scippatore aggredisce una mamma in sella a una bicicletta col suo bambino piccolo legato sul seggiolino. Li fa cadere entrambi, il bebè cade col viso sul selciato, riportando un trauma in pieno volto. Tutti particolari riferiti con dovizia da Corradi, che precisa che il bambino è “in tenerissima età”, che nella caduta mamma e figlio hanno riportato entrambi lesioni, che il bimbo è caduto faccia a terra, immaginiamo con quali gravi conseguenze.

Ma il fatto non trova conferme, a parte quella del politico. I giornali della città riportano il fatto con dovizia di condizionali, citando come fonte il comunicato di Corradi. Qualcuno parla di “giallo” dello scippo, perché alle forze dell’ordine non risultano segnalazioni, né denunce. Non solo. La polizia si attiva, occupa degli uomini per indagare su quanto riportato dai media locali. Senza trovare nulla: nessun testimone, nessuna traccia di sangue in via Farini, nessuna persona che si sia presentata al Pronto soccorso per farsi medicare delle lesioni dopo un’aggressione. L’unico che sembra saperne qualcosa è solo Corradi, che però non si è premurato di rivolgersi alle forze dell’ordine per denunciare il reato prima di comunicarlo alla stampa.

Per questo motivo, oggi Roberto Corradi è stato convocato in questura per essere interrogato sullo scippo di cui si riteneva fosse testimone. Il consigliere avrebbe ammesso di non aver assistito a nessuno scippo. Avrebbe scritto il comunicato sulla base di informazioni ricevute da un suo collaboratore che avrebbe visto una ressa in via Farini. Nel comunicato, il politico ha anche esortato “le autorità cittadine a formulare la propria solidarietà alla madre vittima dell’aggressione, attivandosi affinché episodi simili non continuino a “sfregiare” Parma ed i suoi cittadini onesti”. Ma per le forze dell’ordine quel fatto non è mai accaduto. Ora si sta valutando se procedere contro Corradi con una denuncia per procurato allarme.

Fonte: http://parma.repubblica.it/cronaca/2010/09/15/news/giallo_dello_scippo_in_via_farini_corradi_non_ha_visto_nulla-7110558/

Questa voce è stata pubblicata in Articoli, dai quotidiani, Giustizia, Informazione, Le nostre battaglie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...