Giudicato “indegno”: non è più Cavaliere!

Giudicato “indegno”: non è più Cavaliere!
21 settembre 2010 – Politica

La notizia è sconvolgente, così fulminea che ancora non ci credo:

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, accogliendo la proposta del ministro dello Sviluppo economico, ha firmato venerdì scorso il decreto di revoca “per indegnità” della decorazione di Cavaliere al Merito del Lavoro.

Cioè, vi rendete conto? Non è più “Cavaliere”! … Guardate che è roba grossa, succede molto raramente. Incuriosito dalla notizia mi sono andato a leggere sul sito ufficiale i requisiti per ottenere e mantenere tale decorazione, che spetta solamente alla nostra “élite imprenditoriale” e “vincola i Cavalieri ad un impegno etico e sociale volto al miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro del Paese”. Allora, i requisiti fondamentali, tra gli altri, sono i seguenti:

* aver ottenuto una specchiata condotta civile e sociale;
* aver adempiuto agli obblighi tributari;
* non aver svolto né in Italia, né all’estero attività economiche e commerciali lesive dell’economia nazionale.

Incorre nella perdita dell’onorificenza “l’insignito che se ne renda indegno”, conclude la legge 194 del 15 maggio 1986, che regola la materia. Inoltre è fondamentale conoscere in qualsiasi momento il casellario giudiziario ed il certificato dei carichi pendenti dell’individuo, per non incorrere in brutte sorprese ed evitare di mettere a repentaglio l’onorabilità della categoria … beh, certo, il nostro uomo – oramai exCavaliere – non ne rispettava manco mezzo, di requisito, anzi, se li era bruciati da mò. Altroché “specchiata condotta civile e sociale”, pfui!, per non parlare di “adempimento degli obblighi tributari”, ma quando mai?!

Comunque non dev’essere stato semplice nemmeno il compito del Presidente Napolitano – sono sconfitte per l’intero Paese – ma come avrebbe potuto sorvolare sulle malefatte di Calisto Tanzi?
___________________________________________

P.s.: chissà se il Ministro dello Sviluppo Economico procederà anche nei confronti del Cavalier Silvio Berlusconi (uno che di cavalli se ne intende) che tra amicizie mafiose, evasioni milionarie, sevizie legislative e costituzionali i Tanzi se li pappa a colazione … ah già dimenticavo, da più di 4 mesi noi non abbiamo più un Ministro dello Sviluppo Economico, competente in materia. O meglio, il Ministro dello Sviluppo Economico è proprio Berlusconi. Hey, ecco perché non ne nomina un altro

Fonte: http://nonleggerlo.blogspot.com/2010/09/giudicato-indegno-non-e-piu-cavaliere.html

Questa voce è stata pubblicata in Articoli, Dimissioni Berlusconi, Giustizia, I vostri articoli, Le nostre battaglie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...