Il popolo viola cerca il bis Un altro No B-day il 2 ottobre

-di Repubblica.it-

Dopo il successo dello scorso anno, il movimento nato su internet torna in piazza. Attesi a Roma 200 pullman e 2 navi, iniziative in 11 città del mondo. Lo slogan della manifestazione sarà “Licenziamolo”

Il popolo viola cerca il bis  Un altro No B-day il 2 ottobre

ROMA – Una manifestazione per “licenziare” Berlusconi e “in difesa della Costituzione”. Il Popolo viola tornerà in piazza a Roma, sabato 2 ottobre, per il “No B-Day 2”, dopo la prima analoga iniziativa 1 del 5 dicembre dello scorso anno. “Vogliamo recapitare a Berlusconi – afferma nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio uno degli organizzatori, Gianfranco Mascia – una lettera di licenziamento per giusta causa sottoscritta da diecine di migliaia di italiani. E lo slogan della manifestazione sarà, appunto: ‘Licenziamolo'”.

L’iniziativa si inserisce in una serie di “quattro irripetibili occasioni per tentare – sottolinea Mascia – di mandare giù questo ‘governo-cricca’: la Woodstock del MoVimento 5 Stelle dello scorso fine settimana a Cesena, il No B-Day 2, la mobilitazione dei precari della scuola dell’8 ottobre e la manifestazione nazionale per il lavoro indetta dalla Fiom il 16 ottobre”.

Fitto l’elenco delle adesioni: Italia dei Valori, Sinistra ecologia libertà, Federazione della Sinistra, Verdi, qualche esponente Pd come Vincenzo Vita e Ignazio Marino, e poi il mondo della Rete e le associazioni: Articolo 21, Agende rosse, l’Anpi di Roma, Libertà e giustizia. In arrivo su Roma oltre 200 pullman e 2 navi dalla Sardegna, mentre iniziative sono annunciate in 11 città straniere da Londra a Berlino, da Amsterdam  a Madrid, fino a Washington. “I partiti – chiarisce Mascia – hanno contribuito ad alcuni aspetti organizzativi, ma sul palco non ci saranno politici”.

Tre le proposte immediate dei manifestanti, che sfileranno da piazza della Repubblica a piazza San Giovanni: una nuova legge elettorale; una legge sul conflitto di interessi, per “impedire l’ascesa di nuovi Berlusconi e garantire il pluralismo dell’informazione”; e elezioni anticipate, “libere e democratiche”. Cinque le “tesi” messe in campo: la Costituzione non si tocca, il lavoro non è una merce, fuori la mafia dallo Stato, no al bavaglio alla libera stampa e più investimenti per conoscenza e ricerca.

Fonte: http://www.repubblica.it/politica/2010/09/27/news/il_popolo_viola_cerca_il_bis_no_b-day_il_2_ottobre-7478067/

Articoli correlati: https://popoloviolaparma.wordpress.com/appuntamenti2/no-berlusconi-day-2/

Questa voce è stata pubblicata in Articoli, dai quotidiani, Dimissioni Berlusconi, Le nostre battaglie, Prossimi eventi, Su di noi e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...