Il pensiero del giorno: “pestato perché romeno”

-di Marcello Frigeri-

Pestato perché romeno. “E i carabinieri non intervenivano”. Così dice Mihai M., 62 anni, manovale romeno. Leggetevi il racconto della vicenda sul Corriere.it. C’è anche un video che documenta le fasi del pestaggio. Allora cosa dobbiamo pensare: se fosse stato italiano, sarebbe accaduto? E dunque: questo è clima d’odio. Razzismo? No, non penso. Intolleranza, questo sì. Intolleranza per chi non è (in questo caso italiano). Allora, quando un pugno viene sferrato sulle guanciotte paffutelle di Capezzone, si grida al clima d’odio, e si punta il dito contro i mandanti morali. Quando ad essere pestato (pestato!) è una personcina qualunque, da Palazzo non se lo fila nessuno. Ma il clima d’odio, se questo è, esiste solo per i poveretti perseguitati dei Palazzi del Potere, oppure possiamo denunciarlo anche noi comuni mortali?

www.liberacritica.it

(L’articolo a cui fa riferimento questo post lo trovate qui: http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/10_novembre_14/pestaggio-carroattrezzi-peronaci-1804166574245.shtml)

Questa voce è stata pubblicata in Articoli, Giustizia, I vostri articoli, Informazione, Le nostre battaglie e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...