Anteprima de “I misteri italiani”: La strage di Bologna

Anteprima del ciclo di incontri promosso dall’Associazione Culturale SuiGeneris dedicato ai “Grandi Misteri italiani”.

Martedì 7 Dicembre 2010 alle ore 21 – Oratorio novo della Biblioteca Civica, Vicolo Santa Maria 5 a Parma

In questo incontro si dicuterà di una delle pagine più oscure e dolorose della storia del nostro paese, vale a dire della strage di Bologna.

Alle 10:25, nella sala d’aspetto di 2ª classe della Stazione di Bologna Centrale, affollata di turisti e di persone in partenza o di ritorno dalle vacanze, un ordigno a temp…o, contenuto in una valigia abbandonata, esplose, causando il crollo dell’ala ovest dell’edificio. L’esplosivo, di fabbricazione militare, era posto nella valigia, sistemata a circa 50 centimetri d’altezza su di un tavolino portabagagli sotto il muro portante dell’ala ovest, allo scopo di aumentarne l’effetto; l’onda d’urto, insieme ai detriti provocati dallo scoppio, investì anche il treno Ancona-Chiasso, che al momento si trovava in sosta sul primo binario, distruggendo circa 30 metri di pensilina, ed il parcheggio dei taxi antistante l’edificio.

L’esplosione causò la morte di 85 persone ed il ferimento o la mutilazione di oltre 200.

Saranno presenti:
Paolo BOLOGNESI, Presidente dell’Associazione dei famigliari delle vittime della strage
Maurizio CHIERICI, giornalista de “il Fatto Quotidiano”

conduce la serata
TERESA MALICE, collaboratrice di Tv Parma

Questa voce è stata pubblicata in Antifascismo, Articoli, Cultura - Educazione, I nostri articoli, Le nostre battaglie, Prossimi eventi e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...