Anche noi saliamo sul tetto… sostegno all’occupazione del tetto del dipartimento di Matematica al Campus di Parma contro la riforma Gelmini

Anche il Popolo Viola, formato in prevalenza da studenti e precari della scuola e dell’università, aderisce alla protesta degli studenti e ricercatori universitari e manderà una delegazione sul tetto del Campus in sostegno a questa lotta.

La situazione è molto grave, se la cosidetta “riforma” Gelmini passasse l’istruzione pubblica rischierebbe la paralisi se non addirittura la morte. L’attuale riforma è priva di copertura finanziaria. Inoltre non è previsto nessun riconoscimento del ruolo giuridico dei ricercatori e del lavoro fondamentale da loro svolto nelle università (al momento buona parte delle lezioni viene portato avanti da loro gratuitamente). Il diritto allo studio non è alcun modo tutelato e vengono altresì previsti riduzione delle borse di studio per gli studenti meritevoli da sostituirsi poi con i prestiti d’onore. La cancellazione dal disegno di legge di ogni riferimento a possibili risorse nuove e/o aggiuntive per l’incentivazione del merito, dell’efficienza e dell’innovazione degli atenei renderà del tutto aleatorio il sostegno alla produttività. Infine in questa “riforma” permangono limiti pesantissimi all’autonomia scolastica portando ad un eccessivo dirigismo sulla governance.

Non è, come dice il ministro, una difesa dei “baroni” universitari, ma è esattamente il contrario. Sono proprio i baroni universitari che difendono e accettano felicemente il nuovo ddl. Vogliamo anche ricordare come, nonostante il periodo di crisi e di tagli indiscriminati, sono rimasti invariati i finanziamenti alle scuole e università private.

Ricordiamo, anche, che la scuola e l’università pubbliche sono le uniche istitutizioni che sono in grado, attraverso la cultura, a formare cittadini con una “coscienza critica”. E forse è questa “coscienza critica” che il Governo vuole cancellare poichè è l’unica in grado di rendere i cittadini consapevoli e di non sottostare passivamente a delle scelte scellerate come questo Governo ci sta abituando oramai da anni.

Pertanto chiediamo a tutti gli studenti, i ricercatori, i precari e i cittadini di sostenere i ragazzi saliti sul tetto e che rimarranno lì fino a che questo decreto non verrà ritirato.

Il Popolo Viola di Parma

Questa voce è stata pubblicata in Articoli, Comunicati Stampa, Cultura - Educazione, Difesa della Costituzione, I nostri articoli, Le nostre battaglie e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Anche noi saliamo sul tetto… sostegno all’occupazione del tetto del dipartimento di Matematica al Campus di Parma contro la riforma Gelmini

  1. Pingback: “Portiamo in alto l’università”: al Campus di Parma studenti e ricercatori sul tetto per protesta | Il Popolo Viola di Parma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...