I codardi vogliono punire Mazzetti perchè non hanno avuto il coraggio di censurare Fazio e Saviano

-di Articolo 21-

Ora basta. Ma a dirlo dobbiamo essere tutti insieme. La sospensione a Loris Mazzetti è un attacco diretto all’Articolo 21 della Costituzione. A Loris Mazzetti vogliono fare quel che fecero a Montanelli. E l’attacco nei suoi confronti è un attacco all’articolo 21 della Costituzione. E agli oltre 10 milioni di telespettatori che hanno visto Vieni Via con me. E’ la ripicca dei vigliacchi, di chi non ha avuto il coraggio di fermare la trasmissione ed oggi se la prende con uno degli autori. Un richiamo anche per lo sforamento di 130 secondi dell’ultima puntata. 2 minuti e 10 secondi, per capirci. E nessuno pensa alle violazioni di pluralismo, alle 16 ore di replica affidate a Maroni. Ora davvero basta. Mandiamo a casa questa cricca di servi che sta uccidendo la Rai. Il 15 dicembre noi saremo solidali con RaiTre e con Mazzetti e daremo loro un premio di resistenza civile, che è un premio esteso a tutti i telespettatori che non la pensano come Masi e Marano.

Per questi motivi Articolo 21 lancia un appello, e chiede a tutti gli amici della rete, al popolo viola, a Valigia blu, a Libertà e Giustizia, agli studenti e ai precari che protestano, al mondo dei bloggher e a tutti i telespettatori che hanno una propria presenza in internet, su twitter, su facebook o in ogni community di rilanciare quest’appello e di farlo firmare su Articolo 21. Salviamo Mazzetti, salviamo il pluralismo e difendiamo l’articolo 21 della Costituzione Italiana da chi vorrebbe annientarlo.

QUESTO IL TESTO DELL’APPELLO
Hanno sospeso Mazzetti perchè non hanno avuto il coraggio i oscurare Vieni via con me, di cacciare Fabio Fazio e Roberto Saviano. La sospensione di Mazzetti e la lettera di richiamo alla trasmissione perchè avrebbe sforato di 130 secondi sono un oltraggio non solo agli autori ma a tutti noi che abbiamo il diritto di scegliere quale programma guardare senza essere disturbati dai molestatori di professione e dai mazzieri del conflitto di interesse.

Per queste ragioni chiediamo alle autorità di garanzia di tutelarci e di mandare  a i censori prima che costoro mandino a casa l’articolo 21 della Costituzione.

QUESTO IL LINK PER SOTTOSCRIVERE L’APPELLO

Giuseppe Giulietti, Federico Orlando, Tommaso Fulfaro
Questa voce è stata pubblicata in Articoli, I vostri articoli, Informazione, Le nostre battaglie e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...