“PROMUOVIAMO LA COSTITUZIONE – Non solo salvarla ma attuarla”

Manifestazione Nazionale

“PROMUOVIAMO LA COSTITUZIONE – Non solo salvarla ma attuarla” – Il 19 Febbraio 2011 ore 14.00 in Piazzale Santa Croce a Parma.

Per seguire gli aggiornamenti sulla manifestazione e il relativo programma: https://popoloviolaparma.wordpress.com/appuntamenti2/manifestazione-nazionale-promuoviamo-la-costituzione-non-solo-salvarla-ma-attuarla/

Alla luce dei sempre più pressanti attacchi alla nostra Costituzione è necessario scendere nuovamente in piazza per difenderla ed evitare che venga smembrata e svuotata dei principi che essa trasmette, dei diritti che essa riconosce e che hanno sempre guidato l’Italia repubblicana, democratica e antifascista. Vogliamo che questi principi vengano attuati realmente!

In questi ultimi anni sono state proposte e approvate leggi profondamente ingiuste e anticostituzionali ed in particolare sono state avallate scelte che ledono i principi cardine della nostra Repubblica minandone le fondamenta democratiche: il Lavoro, l’Uguaglianza, la Cultura, l’Informazione, la Giustizia e la Laicità dello Stato.

Nella nostra povera Italia, oggi, il futuro dei giovani è negato dalla precarietà; le riforme della scuola e dell’università danneggiano il pubblico e favoriscono i privati; i lavoratori vivono quotidianamente sotto ricatto, il contratto di lavoro è messo a rischio dalle scelte aziendali e da quelle economiche del governo; gli immigrati sono visti come una patologia e non come una risorsa; l’informazione sempre più imbavagliata da leggi censura; i magistrati continuamente attaccati e privati degli strumenti di indagine e delle risorse; i provvedimenti relativi alla giustizia ledono sempre più il principio di uguaglianza di fronte alla legge a vantaggio di una sola persona; la salute della popolazione viene subordinata al profitto di pochi come accade per esempio nella gestione dei rifiuti e dell’ambiente; la chiesa cattolica che, con le sue continue ingerenze nelle scelte politiche e sociali, lede la sovranità popolare e dello Stato Italiano; l’Unità d’Italia che diviene sempre più solo formale e sempre meno reale e continuamente attaccata da membri del Governo.

L’unica soluzione a questa pericolosa deriva del nostro paese è la Costituzione Italiana che non va solo protetta ma va finalmente attuata per poter davvero vivere in un paese democratico.

Principi come LAVORO – UGUAGLIANZA – STUDIO e CULTURA – INFORMAZIONE – GIUSTIZIA – SALUTE – LAICITA’ – UNITA’ D’ITALIA non devono essere solo chimere ma devono essere la base su cui fondare l’Italia futura.

Parma, medaglia d’oro per la resistenza memore delle barricate, sarà in prima linea in questo progetto il 19 Febbraio 2011.

Il corteo seguirà il seguente percorso: partenza da Piazzale Santa Croce alle ore 14.30 (con concentramento dalle ore 14.00) di seguito percorrerà Strada Massimo D’Azeglio, Via Mazzini Via Garibaldi, Piazzale della Pace dove verrà posta una corona di fiori davanti al monumento del Partigiano per ricordare tutti i caduti durante la resistenza da cui è nata la nostra Costituzione.
Alla conclusione del corteo verranno discussi, attraverso vari interventi dal palco, i temi relativi ai diritti fondamentali violati in questi ultimi anni.

Per informazioni e adesioni: Popolo Viola – Parma (nbd.parma@gmail.com – 349/6750451)

Comitato “Salviamo la Costituzione” di Parma
Il Popolo Viola
Liberacittadinanza

La manifestazione su facebook: http://www.facebook.com/event.php?eid=168919469819225

I riferimenti alle norme e ai principi della Costituzione che saranno ripresi durante la manifestazione:

La Costituzione e il diritto al LAVORO

“L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.” (art. 1)
“La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto.” (art.4)
“La Repubblica tutela il lavoro in tutte le sue forme ed applicazioni. Cura la formazione e l’elevazione professionale dei lavoratori.” (art. 35)
“Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa. […]” (art. 36)

La Costituzione e il diritto all’UGUAGLIANZA

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.” (art. 3)
“Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano.” (art. 8°)

La Costituzione e il diritto allo STUDIO, alla CULTURA

“La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. […]” (art. 9)
“L’arte e la scienza sono libere e libero ne è l’insegnamento. […] Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato.” (art. 33)

La Costituzione e il diritto ad una LIBERA INFORMAZIONE

“Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure. […]” (art. 21)

La Costituzione ed il diritto ad una GIUSTIZIA uguale per tutti

“Nessuno può essere distolto dal giudice naturale precostituito per legge. […]” (art. 25)
“Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge.” (art. 54)
“La giustizia è amministrata in nome del popolo. I giudici sono soggetti soltanto alla legge.” (art. 101)
“La magistratura costituisce un ordine autonomo e indipendente da ogni altro potere. […]” (art. 104)
“[…] I magistrati si distinguono fra loro soltanto per diversità di funzioni. […]” (art. 107)
“L’autorità giudiziaria dispone direttamente della polizia giudiziaria.” (art. 109)

La Costituzione ed il diritto ad uno Stato LAICO

“Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani. […]” (art. 7)
“Tutte le confessioni religiose sono egualmente libere davanti alla legge. […]” (art. 8°)

La Costituzione ed il diritto ad uno Stato UNICO ed UNITO

“La Repubblica, una e indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali; attua nei servizi che dipendono dallo Stato il più ampio decentramento amministrativo; adegua i principi ed i metodi della sua legislazione alle esigenze dell’autonomia e del decentramento.” (art. 5)
“La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni.” (art. 12)
“Il Presidente della Repubblica è il Capo dello Stato e rappresenta l’unità nazionale. [….]” (art. 87)
“[…] Il Governo può sostituirsi a organi delle Regioni, delle Città metropolitane, delle Province e dei Comuni nel caso di mancato rispetto di norme e trattati internazionali o della normativa comunitaria oppure di pericolo grave per l’incolumità e la sicurezza pubblica, ovvero quando lo richiedono la tutela dell’unità giuridica o dell’unità economica e in particolare la tutela dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali, prescindendo dai confini territoriali dei governi locali. […]” (art. 120)

Fanno parte del Comitato “Salviamo la Costituzione” di Parma (in ordine alfabetico):
Associazioni Partigiane:
– ANPI Parma
Associazioni e Comitati:
– Comitato Antifascista e per la memoria storica
– Comitato Antifascista quartiere Montanara
– Il Popolo Viola di Parma
– Liberacittadinanza di Parma
– Libera Parma
– Rete dormire fuori
– Associazione Mazziniana Italiana
Gruppi Studenteschi:
– Sinistra Studentesca Universitaria di Parma
– Unione degli Universitari di Parma
Sindacati:
– C.G.I.L. di Parma
Partiti e Movimenti Politici:
– Italia dei Valori di Parma
– Partito Comunista dei Lavoratori di Parma
– Partito della Rifondazione Comunista federazione di Parma
– Partito dei Comunisti Italiani di Parma
– Partito Democratico di Parma
– Sinistra Ecologia e Libertà di Parma
Questa voce è stata pubblicata in Antifascismo, Articoli, Cultura - Educazione, Difesa della Costituzione, Giustizia, I nostri articoli, Informazione, Laicità, Lavoro, Le nostre battaglie, Pace, Prossimi eventi, Uguaglianza dei cittadini e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a “PROMUOVIAMO LA COSTITUZIONE – Non solo salvarla ma attuarla”

  1. Pietro Boccia ha detto:

    Io coinvolgerei molto i giovani nell’attuare la Costituzione, soprattutto, discutendo degli ideali e della conoscenza o cultura. Gli ideali rappresentati dai primi 12 articoli (principi costituzionali) e la cultura dall’art. 9. Io penso che alla base della libertà (spazio entro cui ognuno ha dei diritti e oltre il quale si hanno dei doveri) c’è la democrazia. Alla base della democrazia ci sono le norme legislative. Alla base del diritto c’è la società (ubi ius, ibi societas). Alla base delle società democratiche ci sono le Costituzioni liberali (ubi societas, ibi ius). Le costituzioni democratiche sono l’ossatura, vale a dire le radici e il tronco di un gigantesco albero, da cui si dirama (i rami) tutta l’organizzazione legislativa di una società. La Costituzione italiana rappresenta una sintesi degli ideali liberali, socialisti e cristiani. Nei primi 12 articoli (tranne il nono), essa è ispirata dagli ideali (libertà – art. 1, solidarietà art.2 , uguaglianza art.3, lavoro art. 4, autonomia art. 5, dignità delle minoranze linguistiche art. 6, laicità artt. 7 e 8, ospitalità internazionale art. 10, pace art. 11, unità art.12). L’articolo 9 tratta lo sviluppo della cultura e della conoscenza. Gli ideali e la conoscenza sono, pertanto, i pilastri della nostra Costituzione. Gli ideali della nostra Costituzione devono, per voi giovani, essere i punti di riferimento e tracciare la rotta alla quale tendere; la cultura e le conoscenze, ottenute attraverso l’applicazione allo studio e l’esperienza, devono essere, invece, la strada maestra e lo strumento, non solo per trasformare, gradualmente, in meglio l’intera società, ma anche per migliorarla. Gli ideali non devono contrapporsi alla cultura e alle conoscenze. Le une e gli altri, poi, non devono mai fondersi ma viaggiare su due binari diversi, vale a dire su due rette parallele. Gli ideali non devono contrapporsi alla cultura, perché, quando non se ne avvalgono, generano mostri. Nel Medioevo, ad esempio, gli uomini erano attaccati a solidi e saldi ideali (solidarietà, carità cristiana, amore per il prossimo) ma, non possedendo cultura e conoscenze adeguate (cause delle malattie contagiose), si riunivano durante le pestilenze e si trasmettevano il contagio. Anche le conoscenze, quando non hanno come punto di riferimento gli ideali, generano mostri. Nel Novecento, ad esempio, la Germania ha prodotto il nazismo. Il tedesco era un popolo di filosofi, di scienziati e di artisti, ma ha, giacché aveva smarrito gli ideali della libertà, della pace, della solidarietà tra i popoli, della giustizia sociale e della consapevolezza che l’uomo è un essere limitato e non è, quindi, in possesso di verità da imporre agli altri, prodotto una delle più drammatiche tragedie della storia, vale a dire i “lager”. Le nuove generazioni devono, perciò, riuscire a coniugare gli ideali, che quotidianamente si costruiscono, e la cultura (le conoscenze che acquisiscono con lo studio e l’esperienza).

  2. Pingback: Tweets that mention “PROMUOVIAMO LA COSTITUZIONE – Non solo salvarla ma attuarla” | Il Popolo Viola di Parma -- Topsy.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...