MAFIA: dalla Sicilia al fenomeno europeo con Rosario Crocetta

Giovedì 3 febbraio · 17.30 – 20.30
Facoltà Di Giurisprudenza Parma – Aula Filosofi
A cura di Libera Parma e Sinistra Studentesca Universitaria

Incontro con Rosario Crocetta dal titolo “Mafia: Dalla Sicilia al fenomeno europeo”.

***************

Rosario Crocetta (Gela, 8 febbraio 1951) è un politico italiano, impegnato nella lotta alla mafia. È stato il primo sindaco dichiaratamente omosessuale nella storia d’Italia.

Dopo aver conseguito il diploma di perito chimico ha lavorato con l’ENI a Gela. Ha collaborato dapprima con l’Unità, poi con Il Manifesto ed infine con Liberazione; nel 1987, dopo aver coltivato a lungo il desiderio di vedere riconosciuta la sua opera di poet…a, ha pubblicato la raccolta di poesie Diario di una giostra.

Parla 4 lingue: italiano, arabo, inglese e francese[2].

Nella ricerca di una sua collocazione politica all’interno della Sinistra italiana, ha aderito prima al Partito Comunista Italiano e poi a Rifondazione Comunista, con cui fu assessore alla cultura del comune di Gela dal 1996 al 1998. In quell’anno fu eletto consigliere comunale con la Federazione dei Verdi, impegnandosi nell’elaborazione di progetti culturali condivisi tra i Paesi del Mediterraneo; nel 2000, terminato tale incarico, si è iscritto al Partito dei Comunisti Italiani.

Assessore alla Pubblica Istruzione dal 2000 al 2001, nel maggio del 2002 si candida a sindaco della sua città per l’alleanza di centrosinistra. In un primo momento risulta eletto il candidato del centrodestra Giovanni Scaglione, con un margine esiguo, 197 voti in più rispetto al candidato dell’Ulivo[1]. In seguito Crocetta farà ricorso e nel 2003 il giudice del Tribunale Amministrativo Regionale della Sicilia farà effettuare un nuovo spoglio nel quale risultano 307 voti di vantaggio a favore di Crocetta e lo proclamerà primo cittadino[1], accertando la presenza di irregolarità e illeciti nella tornata elettorale cittadina, garantendo così la volontà dei cittadini gelesi. In una intercettazione telefonica è emerso che un boss mafioso intimava ad un presidente di seggio di «far il possibile pur di non far vincere il “comunista finocchio”».

In campagna elettorale e durante l’intero mandato si è fatto portavoce della necessità di combattere Cosa Nostra[3], autodefinendosi “sindaco antimafia”. Tra le sue iniziative antimafia lo svolgimento delle gare per l’appalto delle opere pubbliche alla presenza dei Carabinieri ed il licenziamento di impiegati comunali vicini alla mafia[2].

Al termine dei cinque anni di mandato, si ricandida nella carica di primo cittadino e viene riconfermato dal voto popolare al termine delle consultazioni amministrative del 2007, in cui stravince al primo turno con il 64,8% dei consensi.

Suo è il testo “Io ci credo – Gela, città della legalità” sulla sua esperienza amministrativa.

Alle elezioni regionali in Sicilia del 2008 è designato Assessore ai lavori pubblici dalla candidata Presidente del centrosinistra Anna Finocchiaro[4], che tuttavia non risulta eletta.

Il 1º ottobre 2008 aderisce al Partito Democratico.

Alle elezioni europee del 2009 è candidato nella circoscrizione Italia insulare nella lista del Partito Democratico e con 150.091 preferenze risulta eletto al Parlamento Europeo assieme ad un altro simbolo dell’antimafia come Rita Borsellino

Questa voce è stata pubblicata in Antimafia, Articoli, I vostri articoli, Le nostre battaglie, Prossimi eventi e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a MAFIA: dalla Sicilia al fenomeno europeo con Rosario Crocetta

  1. ayed ha detto:

    allora esiste chi p0 dragettareun paese ,una citta verso la buona strada delle uomini di valore oneste e chiari,e trova della sua parte anche la popolasione che collabora, no con il finto,fantoccio governo presente e la colpa solo nostra…/

  2. Pingback: Salvagente » Rosario Crocetta a Parma il 3 febbraio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...