La colonna parmigiana del Clan dei Casalesi alla conquista di una banca

-di Salvatore Pizzo, Corriere di Aversa e Giugliano-

Il Clan dei Casalesi grazie ad alcuni “amici” di Parma che operano nel settore immobiliare si è lanciato persino nell’acquisizione del ramo di un istituto di credito.

In particolare, secondo le risultanze investigative della Direzione Investigativa Antimafia di Napoli, le operazioni in questo settore erano seguite da Pasquale Zagaria (fratello del boss superlatitante Michele), che per gli affari parmigiani ha già avuto in appello una condanna a 8 anni e 10 mesi.

Secondo gli inquirenti napoletani, i Casalesi attraverso parmigiani di fiducia, acquistavano immobili, li ristrutturavano e poi li rivendevano a Milano, un copione che è già emerso in precedenti indagini. In particolare, in questo caso, gli inquirenti fanno riferimento ad una proprietà immobiliare in via Santa Lucia a Milano, ma i gerenti parmensi della holding criminale avevano compiuto un solto di qualità, sborsando tre milioni di euro hanno acquisito il ramo immobiliare di una banca.

La Camorra che da noi uccide e minaccia la gente oneste, diventa economia ufficiale a Milano, passando da Parma.

Fonte: http://www.corrierediaversaegiugliano.it/index.php?option=com_content&task=view&id=13666&Itemid=45

Questa voce è stata pubblicata in Antimafia, Articoli, dai quotidiani, Le nostre battaglie e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a La colonna parmigiana del Clan dei Casalesi alla conquista di una banca

  1. ayed ha detto:

    un’altro punto nero nella pagella italia ,non basta quanti si stanno io non lo so persone dal marcia piedi diventano istituzione a discapito di quelli qualificati, troppo fango..troppo..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...