Martedì 5 Luglio, tutti sotto i portici del grano per dire BASTA!

Martedì 5 Luglio ci troveremo tutti sotto i portici del grano (Piazza Garibaldi) per chiedere nuovamente le dimissioni non solo del Sindaco Vignali ma di tutta la giunta per porre fine a questa amministrazione che in tutti questi anni ha solo prodotto danni alla nostra città.

Noi crediamo che sia più responsabile andarsene, rassegnare le dimissioni piuttosto che rimanere a tutti i costi. L’esperienza italiana nazionale l’ha dimostrato, a dicembre il governo Berlusconi è stato salvato da un gruppo di cosidetti “responsabili” ed il risultato è stato che la nazione è paralizzata, si vivacchia; ma di riforme o di misure di contrasto alla crisi neanche l’ombra. Siamo lo zimbello d’Europa e del mondo.

Quello che per il Sindaco è responsabile, per Parma è la rovina. Quando un italiano o uno straniero pensava a Parma venivano subito in mente il Prosciuto, il Parmigiano, Verdi, la food valley e i castelli del ducato; in questo momento, e la conferma la può avere semplicemente ascoltando la gente (cosa che il “civico” Vignali non fa da molto molto tempo), quando uno pronuncia Parma in Italia e in Europa sorridono e ti rinfacciano i pestaggi alla gente di colore (caso Bonsu), gli scandali, il debito abnorme, le opere inutili e costose (Piazza Ghiaia ne è l’esempio lampante), la corruzione e le tangenti, l’inceneritore, l’apparire a tutti i costi senza sostanza, il fumo negli occhi. E’ questo che vogliamo per Parma? Noi no….

L’operazione Green Money è solo l’ultimo atto di una amministrazione scellerata e la nostra richiesta nasce da molto prima. Il Caso Bonsu, lo scandalo STT e SPIP, l’ex scalo merci, il presunto abuso edilizio per l’inceneritore così come l’apertura della procedura di infrazione da parte della Commissione Europea per l’affidamento degli appalti, le consulenze dispensate dalle municipalizzate, l’abuso d’ufficio relativo all’affare Tep-banca Mb, le presunte irregolarità delle assunzioni dei dirigenti comunali dal 2005 al 2009 (sette persone sono state iscritte nel registro degli indagati, tra cui l’attuale sindaco Pietro Vignali e il suo predecessore Elvio Ubaldi), la metro, la discarica del materiale prelevato per costruire la cassa d’espansione della Parma, la “riqualificazione” di Piazza Ghiaia snaturando uno dei luoghi più caratteristici della città; sono solo alcuni degli eventi che hanno travolto la nostra tranquilla città ducale.

Per tutto questo chiediamo uno sforzo a tutti; dalle ore 16 ad oltranza ci troveremo in Piazza Garibaldi per dire basta scandali, basta ambiguità, basta malaffare e basta a questo finto “civismo” che ha trasformato un gioiello come Parma in questa città in cui noi non ci riconosciamo!

Uniamoci tutti per il bene della città!

Il Popolo Viola di Parma

L’evento facebook: http://www.facebook.com/event.php?eid=227345507296208
La pagina facebook: http://www.facebook.com/pages/Vignali-dimettiti/177243199001525?sk=wall
L’operazione Mail-Bombing al Comune di Parma: https://www.facebook.com/event.php?eid=183157611738018
La petizione: http://www.liberacittadinanza.it/carovana/petizioni/sindaco-vignali-dimettiti


Il video creato dai ragazzi di Insurgentcity

Questa voce è stata pubblicata in Articoli, dai quotidiani, Le nostre battaglie, Prossimi eventi e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Martedì 5 Luglio, tutti sotto i portici del grano per dire BASTA!

  1. Pingback: I prossimi eventi per chiedere le dimissioni a Vignali a causa dei fenomeni di Corruzione nel Comune di Parma | Il Popolo Viola di Parma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...